Durante la fase LIVEX, il 6° Stormo ha supportato il rischieramento dei velivoli F-35 di Amendola che hanno contribuito alla partecipazione della “One Force F-35 AM” all’esercitazione con aerei di 5^ generazione, il 51° Stormo di Istrana, oltre ai velivoli EF2000 del 132° Gruppo Volo, ha garantito il supporto logistico e operativo ai velivoli F16 e al personale del 31st Fighter Wing USAFE di Aviano e agli F4 dell’Aeronautica Turca, anch’essi rischierati per la PODA23, rappresentando un ulteriore momento di integrazione tra aeronautiche alleate. Questo evento, svolto con cadenza regolare, oltre a fornire un’opportunità di addestramento in un contesto interforze (Joint) e multinazionale (Combined), ha l’obiettivo di consolidare la prontezza e la capacità di risposta delle forze NATO di fronte a possibili minacce nella regione. Attraverso simulazioni realistiche e complesse, l’esercitazione mira a rafforzare la coesione tra le forze alleate e a ottimizzare la sincronizzazione delle operazioni aeree.   

Fonte Aeronautica Militare