MAKS-2019

 

Il XIV salone internazionale dell'aviazione e dello spazio, che si è tenuto dal 27 agosto al 1 settembre 2019, ha completato i suoi lavori. Il valore dei contratti e degli accordi firmati durante i giorni del salone ha superato i 250 miliardi di rubli, il potenziale commerciale dell'evento è stimato a 400 miliardi di rubli. La mostra è stata visitata da 578 mila 810 partecipanti e ospiti. Visita a MAKS-2019 del presidente della Russia V. Putin e del presidente della Turchia R.T. Erdogan Il MAKS-2019 ha iniziato i suoi lavori martedì 27 agosto. Il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin e il Presidente della Turchia Recep Tayyip Erdogan hanno salutato alla cerimonia di apertura, esaminato le mostre dei partecipanti allo spettacolo aereo e familiarizzato con le attrezzature dell'aviazione: l'ultimo caccia russo Su-57, caccia Su-35, elicottero medio Ka-62 ed elicottero pesante Aerei anfibi Mi-38, Be-200. I presidenti sono saliti a bordo dell'aereo passeggeri MS-21 a medio raggio, esaminando l'abitacolo e l'aereo di linea. Durante la visita al padiglione di "Roskosmos" hanno fatto conoscenza con i prodotti delle imprese della NPO. Lavochkina, RSC Energia ed Energomash. I capi dei due stati hanno assistito al programma di volo dello show aereo, è stato presentato il prototipo di velivolo MC-21-300 a medio raggio, il primo elicottero di produzione Mi-38 e i caccia di quinta generazione Su-57. Vladimir Putin nel suo intervento ha espresso fiducia nel fatto che i partner stranieri sarebbero interessati ai risultati raggiunti dall'industria aeronautica russa e alle capacità tecniche delle forze aerospaziali russe, che apriranno nuove opportunità di cooperazione reciprocamente vantaggiosa. "Apprezziamo profondamente l'attenzione internazionale per lo spettacolo aereo russo, in questo vediamo un riconoscimento dell'alto potenziale intellettuale, scientifico, tecnico ed di esportazione del nostro paese, le sue tradizioni uniche nella produzione di aeromobili che consentono alla Russia di rimanere tra i fiori all'occhiello del settore aerospaziale", ha sottolineato Putin. Ha anche aggiunto che "le prospettive dell'industria aeronautica dipendono in gran parte da un'ampia cooperazione internazionale, dalla stretta integrazione dello sviluppo dei nostri progettisti, scienziati e dall'uso efficiente delle capacità di produzione". A sua volta, R.T. Erdogan ha affermato che "la cooperazione con la Russia darà slancio a un nuovo sviluppo di eventi, sia nel settore dell'aviazione che nel campo della tecnologia spaziale". Commentando i colloqui bilaterali tenuti al MAKS, V. Putin ha affermato di aver discusso con il Presidente turco delle possibilità di sviluppare una cooperazione tecnico-militare. "Abbiamo parlato della cooperazione sul Su-35 e del possibile lavoro anche sul nuovo Su-57", ha detto Putin in una conferenza stampa a seguito dei colloqui. "Abbiamo molte opportunità, abbiamo dimostrato nuovi sistemi di armi e nuovi sistemi di guerra elettronica". "A mio avviso, molti sono interessato ai nostri partner turchi, non solo in termini di acquisizione, ma anche in termini di produzione congiunta". Sono state inoltre discusse le questioni relative alla cooperazione in campo militare-tecnico e civile. Programma espositivo MAKS-2019 Gli showroom aerospaziali internazionali occupano meritatamente un posto di rilievo tra le più grandi e prestigiose mostre aerospaziali del mondo. A conferma di questo elevato status, MAKS-2019 ha riunito 827 espositori provenienti da 33 paesi, tra cui 184 aziende straniere. Per la prima volta nella storia degli showroom MAKS, la mostra si svolge in collaborazione con la Repubblica popolare cinese. In un padiglione appositamente eretto con una superficie di 3 mila metri quadrati Si trovano le esposizioni delle più grandi compagnie aerospaziali cinesi oltre nove padiglioni nazionali. I leader delle industrie aeronautiche e spaziali russe, i maggiori produttori mondiali hanno presentato i loro prodotti su un'area di 26,5 mila metri quadrati. in padiglioni e 45 mila mq aree aperte e parcheggio statico. L'evento chiave del MAKS-2019 è stata la prima mondiale dell'aereo passeggeri di medio raggio MC-21-300. Due aeromobili, incluso il terzo modello di volo su cui è montata la cabina passeggeri, sono mostrati in un parcheggio statico. Un altro aereo ha preso parte al programma di volo il CR929 a lungo raggio russo-cinese a lungo raggio è stato mostrato per la prima volta in Russia. Come per la prima volta i 4 caccia di quinta generazione Su-57 hanno preso parte a voli dimostrativi. Per la prima volta, la versione di esportazione del Su-57E viene mostrata anche in un parcheggio statico. Anche l'autocisterna convertibile IL-78M-90A è esposta per la prima volta. Russian Helicopters Holding ha presentato una serie di nuovi prodotti, tra cui il primo elicottero multiuso Ka-62, che è stato mostrato per la prima volta in volo, per la prima volta in mostra, ha preso parte il primo modello di produzione del Mi-38 con cabina a maggiore comfort. L'elicottero Ansat è stato dimostrato con la cabina Vit, sviluppata in collaborazione con l'istituto NAMI, il creatore di Aurus limousine. Il parcheggio statico mostra anche gli UAV Orion-2 e quello d'esportazione UAV Orion-E. I produttori di aeromobili stranieri hanno presentato un numero di aeromobili di gran lunga maggiore alla precedente edizione in Russia. Tra questi ci sono gli aerei da trasporto a corto raggio Embraer E-195E2 in colore Tech Lion, il business jet Pilatus PC-24 in grado di essere basato su campi di aviazione non pavimentati e l'aereo leggero Piter M500. L'aeromobile wide-body Airbus A350-900 ha già partecipato agli showroom MAKS, ma nel 2019 sono stati mostrati elementi della soluzione Airbus Connected Experience. Per la prima volta, nell'ambito del MAKS sono state organizzate mostre speciali e sezioni sull'aviazione generale, in cui sono stati dimostrati circa 50 velivoli leggeri e ultraleggeri, su sistemi aerei senza equipaggio, con la partecipazione di sviluppatori e produttori di veicoli aerei senza pilota, operatori di sistemi aerei senza pilota. Nel padiglione “Regioni aeronautiche della Russia” si sono formate esposizioni collettive della Repubblica del Tatarstan, delle regioni di Samara e Ulyanovsk e del Territorio di Perm. Programma aziendale Sia i partecipanti nazionali che esteri hanno notato un aumento dell'attività commerciale, un aumento dell'intensità delle negoziazioni e degli incontri rispetto ai precedenti saloni MAKS. Per i primi tre giorni di lavoro - i cosiddetti giorni degli specialisti - la mostra è stata visitata da 143,5 mila specialisti, che supera significativamente le prestazioni degli anni passati. I membri di 120 delegazioni ufficiali che arrivano attraverso la linea Rosoboronexport hanno conosciuto i prodotti delle aziende russe. Nei giorni della mostra, si sono svolte circa 90 conferenze, seminari, tavole rotonde e sessioni strategiche, con la partecipazione di oltre 2000 specialisti. Numerosi eventi scientifici organizzati dagli istituti TsAGI, VIAM e GosNIIAS si sono svolti nell'ambito del MAKS-2019 in siti esterni. Per la terza volta, il Congresso aerospaziale eurasiatico è stato organizzato dal partenariato eurasiatico dei cluster aerospaziali e dal governo della regione di Samara. L'evento ha riunito oltre 700 delegati. Per la prima volta, nell'ambito del MAKS, è stata organizzata la sezione Future Hub / "University Science and Aviation and Technical Creativity of Youth". Sul suo sito, hanno avuto luogo più di 40 eventi, a cui hanno preso parte oltre 2500 persone. Oltre a conferenze e tavole rotonde dedicate alle questioni relative al personale, si sono tenuti la formazione del personale tecnico e scientifico, eventi di orientamento professionale, conferenze aperte e masterclass. Per la terza volta si è svolta la "Festa dello studente". Venerdì 30 agosto, circa 7000 studenti a tempo pieno di istituti di istruzione speciale superiore e secondaria hanno colto l'occasione per visitare la mostra gratuitamente. Per tradizione, MAKS è diventata la sede per la conclusione di contratti e accordi per la fornitura di aeromobili, documenti che gettano le basi per un'ulteriore cooperazione reciprocamente vantaggiosa. Le più grandi trattative sono state fatte sul MS-21 e Superjet 100, elicotteri Mi-8AMT e Ansat. Gli accordi di cooperazione con i principali produttori di aeromobili russi sono stati firmati da Novikombank, il partner finanziario generale del salone. Gli accordi firmati sono stimati in 248 miliardi di rubli. I clienti del servizio di appuntamento per incontri di lavoro nel formato MatchMaking, che quest'anno si è svolto principalmente nell'interesse delle piccole e medie imprese, hanno lavorato fruttuosamente. Si sono svolti 256 incontri, il cui potenziale commerciale, secondo un sondaggio sugli espositori, ammontava a oltre 8 miliardi di rubli. In totale, allo show aereo hanno avuto luogo oltre 3.000 incontri d'affari in formati speciali. Il potenziale commerciale totale di MAKS-2019 è stimato a 400 miliardi di rubli, senza contare i negoziati condotti attraverso la cooperazione tecnico-militare. Quest'ultimo, secondo le dichiarazioni dell'esportatore speciale Rosoboronexport, ammonta a miliardi di dollari. Programma demo Un intenso programma di volo evidenzia tradizionalmente MAKS tra i principali saloni aerospaziali internazionali. Durante il MAKS-2019, i gruppi acrobatici acrobatici della Federazione Russa "Russian Knights", "Falcons of Russia" e "Swifts" hanno presentato le loro abilità. Per la prima volta, viene presentato il programma "Air Combat with Elements of Super-Maneuverability", realizzato da due caccia Su-30SM dell'Aviazione navale della Marina russa. I programmi acrobatici sono stati eseguiti dai team acrobatici Rus, First Flight, Hummingbirds e ospiti del Baltic - Baltic Bees Jet Team e ANBO. Una novità del MAKS-2019 è stata l'organizzazione di gare acrobatiche su velivoli a motore singolo a pistoni. I migliori piloti russi selezionati durante il turno di qualificazione tenutosi a luglio hanno partecipato al premio della Coppa MAKS-2019. La vittoria nella competizione è stata vinta dalla medaglia d'oro del campionato europeo nel 2019 Dmitry Samokhvalov. Al programma di volo hanno partecipato 81 velivoli, di cui 39 in otto squadre acrobatiche. Nel parcheggio statico di MAKS-2019, sono stati presentati 133 aeromobili. Tenendo conto del fatto che una parte dell'aeromobile e degli elicotteri è stata dimostrata sia nel parcheggio statico che nella visualizzazione del volo, il numero totale di aeromobili rappresentati ha raggiunto 202. Grazie al lavoro altamente professionale dei membri della commissione interdipartimentale, gli specialisti della LII prendono il nome da M.M. Gromov, Aviaprom OJSC e Aviasalon OJSC hanno offerto un elevato livello di sicurezza in volo. Il salone nel 2019 ha suscitato grande interesse da parte di professionisti e appassionati di aviazione. Il numero totale di visitatori dell'evento ha superato 578 mila 810 persone. Per la consegna confortevole dei partecipanti e degli ospiti dell'evento, la State Unitary Enterprise MO Mostransavto ha organizzato la circolazione di autobus di grande capacità. Nei primi tre giorni, la comunicazione è stata effettuata lungo due percorsi speciali e nei giorni di una visita di massa, lungo quattro percorsi che collegano due checkpoint del complesso espositivo con due piattaforme ferroviarie, intercettando un parcheggio a Bykovo e con una fermata a Zhukovsky. Durante i giorni della visita di massa, 84 autobus correvano lungo i percorsi, di cui 45 sulla linea che collegava la piattaforma Rest al complesso espositivo. Il servizio ferroviario, organizzato dalla Central Passenger Commuter Company, ha funzionato nei giorni di punta nei giorni pubblici e sono stati assegnati treni aggiuntivi per gli ospiti che arrivavano in auto, Per la prima volta nel 2019, è stato possibile raggiungere il MAKS in taxi per elicotteri. Per sei giorni, HeliExpress ha trasportato 150 persone dall'eliporto di Podushkino nel distretto di Odintsovo alla mostra e ritorno. Nello svolgimento degli eventi di MAKS-2019, 300 volontari, scelti tra alunni e studenti della regione di Mosca, hanno fornito assistenza sostanziale. Al fine di garantire un soggiorno confortevole ai visitatori del complesso espositivo, gli organizzatori del Salone hanno implementato una rete di punti di ristoro per offrire un menu vario. Sicurezza pubblica e antiterrorismo durante i giorni di MAKS-2019 nel territorio della LII intitolata Gromov e il distretto urbano di Zhukovsky sono stati forniti forniti da 2550 agenti di polizia, militari della Guardia Russa. Dall'alto, il territorio del complesso espositivo è stato monitorato da un elicottero e un pallone. Durante i giorni del Salone non sono successi eventi di emergenza . Per l’ interesse pubblico del l'aviazione, gli organizzatori di MAKS 2019 hanno accreditato 3.100 dipendenti dei media e giornalisti indipendenti provenienti da 594 agenzie di stampa russe e 238, tra cui 103 canali televisivi russi e stranieri, per lavorare nel salone. I conti ufficiali di MAKS-2019 nei più grandi social network hanno permesso agli abbonati di seguire le notizie e scambiare opinioni.

Articolo Michele Carrara

PHOTOGALLERY

——————————————————————————————————————————————–